Siete qui:

  1. Home
  2. > IV Centenario della morte di...
  3. > 07. Palazzo del Governatore

07. Palazzo del Governatore

Il Palazzo del Governatore, detto anche Palazzo dei Sette Consoli delle Arti (o più semplicemente, dei Sette), è una struttura degli ultimi anni del 1200 che inizialmente era costituita da due corpi a L, uno su corso Cavour (nel medioevo detto Mercanzia) e uno sull’attuale via della Costituente, con la torre del Moro nel punto di snodo. Alla fine del 1500 la struttura fu destinata a sede del Governatore papale.

In quell’occasione fu realizzato il fornice passante subito a sinistra della torre, e la scala a sinistra per salire al piano superiore, dove fu allestita una sala molto grande lungo il prospetto sul corso, ed altre cinque sull’altro lato ortogonale.

A Ippolito Scalza è attribuibile il lavoro in quanto architetto comunale: dal punto di vista stilistico, si è fatto il suo nome in riferimento al portale del piano superiore, dove compaiono elementi del suo repertorio come la conchiglia, le mensole a riccioli decontestualizzate dal loro significato tettonico originario, il senso zoomorfico con cui interpreta le volute. Probabilmente la trasformazione del palazzo fu oggetto di collaborazione fra Ippolito ed il cugino Ludovico, scultore.