Siete qui:

  1. Home
  2. > Editoria
  3. > Lettera Orvietana
  4. > Anno XIV N. 35-36 settembre...
  5. > Il saluto al professor...

Il saluto al professor Giuseppe Cirenei, maestro della cultura orvietana

da Lettera Orvietana

Giuseppe CireneiLa notizia che Giuseppe Cirinei non è più con noi ha destato comprensibile commozione in città.
Un cordoglio sentito, quello della Rupe, nei confronti di un suo figlio illustre che ha percorso decenni di vita orvietana segnandone molte tappe decisive.
Nella memoria collettiva della comunità locale i ricordi si affollano in rapida successione: il suo impegno civile e culturale, membro del Comitato di Liberazione Nazionale, docente di indiscusso prestigio e preside, amministratore pubblico, presidente dell'Istituto Storico Artistico Orvietano, impegnato nelle fila socialiste, su ogni fronte solerte protagonista di ogni meritoria attività.
Intelligenza vivida, capace di cogliere con ironica, arguta finezza gli aspetti e i caratteri essenziali di individui e vicende, Giuseppe Cirinei si distingueva per originalità di pensiero, non mancando di dare il suo apporto decisivo per la crescita e lo sviluppo del centro umbro.
Una stima e una fama che non si fermavano nei confini della rupe cittadina, ma si aprivano in ambiti ben più ampi. Si pensi, ad esempio, alla laboriosa preparazione del volume "Il Duomo delle Porte", insieme all'architetto Alberto Satolli, o al complesso percorso progettuale della variante al P.R.G. di Orvieto.
La gratitudine che il nostro Sodalizio rivolge al professor Cirinei, Socio fondatore, è particolarmente sentita per il preziosissimo contributo profuso con amore e generosità soprattutto verso l'attività editoriale.
Ne serbiamo un ricordo indelebile che servirà da riferimento essenziale per rafforzare la crescita scientifica
dell'Istituto in ogni sua espressione.